La tracciabilità delle retribuzioni entra nella legge di Bilancio per il 2018?

News Lavoro
Bonus Occupazione Sud: stanziati i fondi per la copertura 2017
15 Dicembre 2017
News Impresa
Il Consiglio europeo dà il via libera agli accordi sulla Brexit
18 Dicembre 2017
News Lavoro

La proposta di legge sulla tracciabilità delle retribuzioni mira a contrastare la diffusa prassi adottata dai diversi datori di lavoro che, sotto il ricatto del licenziamento o della mancata assunzione, corrispondono ai lavoratori uno stipendio inferiore ai minimi fissati dalla contrattazione collettiva. Per scardinare questo sistema si ipotizza di introdurre un obbligo a carico del datore di lavoro di versare le retribuzioni attraverso gli istituti bancari o gli uffici postali. Abbandonata, invece, l’originaria idea di prevedere un nuovo onere di comunicazione del datore di lavoro verso i Centri per l’impiego. Da ultimo, la firmataria della proposta di legge ha proposto un emendamento alla legge di Bilancio 2018 sul medesimo tema, aprendo così un nuovo possibile “filone” di lavori.

Fonte: IPSOA – Informazione quotidiana su fisco, lavoro e pensioni, bilancio, gestione d’impresa e finanziamenti.

Comments are closed.

Contatti