Iva: giudizio di inerenza solo qualitativo

News Fisco - Studio Venturin Padova
Operazioni di natura finanziaria: quando si applica l’esenzione IVA
17 Settembre 2020
News Fisco - Studio Venturin Padova
Se l’Ufficio contesta fatture oggettivamente inesistenti non deve dimostrare la malafede del contribuente
17 Settembre 2020
News Fisco - Studio Venturin Padova

La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 19341 depositata il 17/9/2020, richiamando alcuni precedenti, ha statuito che in tema di detrazione Iva, l’inerenza debba essere valutata secondo un giudizio di tipo qualitativo e non quantitativo, correlato all’attività d’impresa; con la conseguenza che la detrazione non possa essere esclusa solo in virtù di un mero giudizio fondato sulla congruità del costo. Unica eccezione al predetto principio è la possibilità per l’amministrazione finanziaria di dimostrare la macroscopica antieconomicità dell’operazione, la quale costituisce elemento sintomatico dell’assenza di correlazione dell’operazione Iva, con lo svolgimento dell’attività imprenditorialeLeggi tutto

Comments are closed.

Contatti