Interpello disapplicativo: il provvedimento di rigetto è atto sempre impugnabile

News Lavoro - Studio Venturin - Padova
CGIL, CISL e UIL si preparano al confronto sul cuneo fiscale. E non solo
14 Gennaio 2020
News Impresa - Studio Venturin Commercialisti Padova
Criptoattività: i criteri per gestire le offerte e tutelare gli investitori
15 Gennaio 2020
News Fisco - Studio Venturin Padova

Con l’ordinanza n. 425, depositata il 14 gennaio 2020, la Corte di Cassazione ha confermato che la risposta negativa del fisco a un interpello disapplicativo è atto impugnabile anche se non rientra tra quelli elencati dall’art. 19 D.Lgs. n. 546/1992. Esso infatti ha la capacità di incidere immediatamente sulla sfera giuridica del destinatario e quindi sorge in capo al contribuente destinatario l’interesse ad agire e ad invocare il controllo giurisdizionale sulla legittimità dell’atto.Leggi tutto

Comments are closed.

Contatti