Integratori alimentari: quando beneficiano dell’aliquota IVA ridotta

News Fisco - Studio Venturin Padova
Superbonus 110%: ammessi o esclusi. Cosa fa la differenza
25 Agosto 2020
News Lavoro - Studio Venturin - Padova
Cassa integrazione, sgravio e divieto di licenziamento Covid-19: l’analisi dei Consulenti del lavoro
25 Agosto 2020
News Fisco - Studio Venturin Padova

Gli integratori alimentari non sono un prodotto che di per sé beneficia dell'aliquota IVA ridotta. La cessione degli integratori alimentari è ritenuta soggetta a un'aliquota IVA ridotta solo nel caso in cui i loro componenti siano riconducibili, in base al parere dell'Agenzia delle Dogane e dei monopoli, ai prodotti indicati nella Tabella A, parti II, II-bis o III, allegate al decreto IVA, cui consegue l'applicazione dell'aliquota IVA del 4, del 5 o del 10 per cento. Lo ha chiarito l’Agenzia delle Entrate con le risposte a interpello n. 269 e n. 270 del 25 agosto 2020.Leggi tutto

Comments are closed.

Contatti