Infortunio da Coronavirus: costi non imputabili al singolo datore di lavoro

News Lavoro - Studio Venturin - Padova
Decreto rilancio: attiva la procedura per richiedere il Reddito di emergenza
22 Maggio 2020
News Lavoro - Studio Venturin - Padova
Nuova Cassa integrazione COVID-19: domanda e pagamento con iter accelerato
25 Maggio 2020
News Lavoro - Studio Venturin - Padova

Gli eventi infortunistici derivanti da infezioni da Coronavirus gravano sulla gestione assicurativa dell’INAIL, ma non sono computati ai fini della determinazione dell’oscillazione del tasso medio per andamento infortunistico. Pertanto, in analogia a quanto si verifica per gli infortuni in itinere, gli effetti degli infortuni da COVID-19 non entrano a far parte del bilancio infortunistico dell’azienda in termini di oscillazione in malus del tasso applicato, ma sono attribuiti alla generalità dei datori di lavoro, secondo il principio della mutualità. E’ quanto ha chiarito l’INAIL con la circolare n. 13 del 2020. Con quali possibili effetti per i datori di lavoro?

Fonte: IPSOA – Informazione quotidiana su fisco, lavoro e pensioni, bilancio, gestione d’impresa e finanziamenti.

Comments are closed.

Contatti