Infortunio Covid-19: responsabilità “limitata” del datore di lavoro

News Fisco - Studio Venturin Padova
Lo sconto IRAP di giugno fa il pieno di dubbi (di incostituzionalità) e ingiustizie
1 Giugno 2020
Circolare CP 11 del 03 giugno 2020 – COVID-19 L’INFEZIONE NEL LAVORO E’ QUALIFICATA COME INFORTUNIO
3 Giugno 2020
News Lavoro - Studio Venturin - Padova

Nel caso di infortunio indennizzato dall’INAIL in conseguenza del rischio di contagio derivante dall’emergenza epidemiologica da Covid-19, la responsabilità del datore di lavoro è ipotizzabile solo in caso di violazione dei protocolli e delle linee guida governativi e regionali. Con una modifica introdotta dalla Camera dei Deputati in sede di conversione in legge del decreto Liquidità (D.L. n. 23/2020) viene così identificato l’obbligo di tutela della integrità psico-fisica del lavoratore prevista dal Codice civile a carico dei datori di lavoro pubblici e privati, con riferimento al rischio di contagio da Covid-19.

Fonte: IPSOA – Informazione quotidiana su fisco, lavoro e pensioni, bilancio, gestione d’impresa e finanziamenti.

Comments are closed.

Contatti