Indennità indebite poste a conguaglio: sanzione senza ulteriore riduzione

News Fisco - Studio Venturin Padova
Falsa fatturazione: non c’è illecita somministrazione di manodopera se chi presta il servizio è dotato di idonei mezzi
15 Luglio 2020
News Fisco - Studio Venturin Padova
Nuove misure dall’UE per un fisco più equo: meno concorrenza sleale e più trasparenza fiscale
15 Luglio 2020
News Lavoro - Studio Venturin - Padova

L’Ispettorato Nazionale del Lavoro, con una nota del 13 luglio 2020, specifica che non è possibile applicare alcuna ulteriore riduzione alla sanzione amministrativa erogata in capo al datore di lavoro per i casi di indebita compensazione di somme non spettanti a titolo di indennità anticipate ai lavoratori dipendenti. Nel caso in cui la somma indebitamente percepita pari od inferiore ad euro 3.996,96, la relativa sanzione amministrativa non può essere superiore al triplo del beneficio conseguito.

Fonte: IPSOA – Informazione quotidiana su fisco, lavoro e pensioni, bilancio, gestione d’impresa e finanziamenti.

Comments are closed.

Contatti