Imprese alimentari non artigiane fino a 15 dipendenti, rinnovato il CCNL

News Lavoro - Studio Venturin - Padova
PMI Tessili e affini: aumenti retributivi posticipati per Covid-19
1 Febbraio 2021
News Lavoro - Studio Venturin - Padova
Lapidei, Laterizi e Cemento PMI: chiarimenti sull’accordo di rinnovo
1 Febbraio 2021
News Lavoro - Studio Venturin - Padova

Per i dipendenti dalle imprese alimentari artigiane e non artigiane fino a 15 dipendenti e dalle imprese della panificazione, CNA Agroalimentare, Confartigianato Alimentazione, Casartigiani e CLAAI con FLAI-CGIL, FAI-CISL e UILA-UIL hanno siglato l’accordo 28 gennaio 2021 per il rinnovo della Parte II del CCNL. Pertanto, l’accordo si applica solo nei confronti delle imprese non artigiane del settore alimentare che occupano fino a 15 dipendenti. Fra le principali novità, la rideterminazione dei minimi tabellari, i cui aumenti non trovano però applicazione nei confronti delle imprese che svolgono attività di produzione, preparazione e confezionamento dei pasti e prodotti alimentari con o senza somministrazione in attività di ristorazione.

Fonte: IPSOA – Informazione quotidiana su fisco, lavoro e pensioni, bilancio, gestione d’impresa e finanziamenti.

Comments are closed.

Contatti