Il registro infortuni sul lavoro va in pensione: cosa cambia per imprese e professionisti

News Fisco - Studio Venturin Padova
Dichiarazioni fiscali, online le bozze dei modelli 730/2020, CU/2020 e 770/2020
20 Dicembre 2019
News Impresa - Studio Venturin Commercialisti Padova
Rating di legalità: dal 1° gennaio 2020 richieste solo on line. Come fare?
23 Dicembre 2019
News Lavoro - Studio Venturin - Padova

Dal 21 dicembre 2019 il registro infortuni sul lavoro non sarà più operativo. Allo scopo di fornire uno strumento più agevole e utile alle verifiche degli infortuni occorsi in azienda, l’INAIL ha istituito un servizio telematico denominato “Cruscotto Infortuni”. Nella fase sperimentale, la visualizzazione del cruscotto è stata consentita solamente ai funzionari degli organi di vigilanza; successivamente, la possibilità di accesso al servizio sarà stata estesa anche ai datori di lavoro e ai loro intermediari. L’azienda che accede a tale servizio con il profilo “Datore di Lavoro” può prendere visione solamente dei casi di infortunio a sé ascrivibili. Il professionista abilitato può visualizzare, invece, il cruscotto infortuni delle aziende che ha in delega.

Fonte: IPSOA – Informazione quotidiana su fisco, lavoro e pensioni, bilancio, gestione d’impresa e finanziamenti.

Comments are closed.

Contatti