Il regime fiscale degli strumenti ibridi allarga il perimetro

News Fisco - Studio Venturin Padova
Precompilata 2019: integrato l’elenco dei nuovi oneri detraibili e deducibili
12 Aprile 2019
Scadenzario Fiscale
15 Aprile 2019: Soggetti IVA esercenti il commercio al minuto e assimilati e soggetti che operano nella grande distribuzione: registrazione delle operazioni del mese precedente
15 Aprile 2019
News Fisco - Studio Venturin Padova

Si amplia l’ambito di applicazione della disciplina fiscale degli strumenti finanziari ibridi. Il decreto Crescita estende a tutti gli strumenti finanziari suscettibili di conversione in azioni, da chiunque emessi, la normativa secondo cui non concorrono alla formazione del reddito imponibile degli emittenti – né ai fini IRES, né ai fini IRAP – i maggiori o i minori valori che derivano dall’attuazione di specifiche previsioni contrattuali che governano determinati strumenti finanziari. Per potersi avvalere della disciplina, gli emittenti devono rispettare una duplice condizione: comunicare all’Amministrazione finanziaria l’emissione degli strumenti finanziari per i quali richiedono l’applicazione del regime fiscale ed evidenziare separatamente in dichiarazione i maggiori o i minori valori che, in base alla stessa disciplina, non rilevano ai fini IRES e ai fini IRAP.Leggi tutto

Comments are closed.

Contatti