Il “pasticciaccio” del licenziamento da Covid-19

Circolare SV n.07 del 03 aprile 2020 – CORONAVIRUS: Restrizioni prorogate al 13 aprile 2020
3 Aprile 2020
News Lavoro - Studio Venturin - Padova
CIG in deroga: semplificazioni per i datori di lavoro. Con qualche limite
6 Aprile 2020
News Lavoro - Studio Venturin - Padova

Il decreto Cura Italia prevede, a partire dal 17 marzo 2020 (data della sua entrata in vigore) e per i successivi 60 giorni, e cioè fino al 15 maggio 2020 compreso, che il datore di lavoro non possa avviare nuove procedure di licenziamento collettivo e sospende quelle pendenti e avviate dopo il 23 febbraio 2020. Dispone anche che il datore di lavoro, a prescindere dal numero dei dipendenti in forza, non possa effettuare alcun licenziamento per giustificato motivo oggettivo. Da un’approfondita lettura della norma emerge, però, qualche incongruenza che rischia di generare facili incomprensioni…

Fonte: IPSOA – Informazione quotidiana su fisco, lavoro e pensioni, bilancio, gestione d’impresa e finanziamenti.

Comments are closed.

Contatti