Il credito IRAP 2018 può essere riportato a nuovo nel 2020

News Lavoro - Studio Venturin - Padova
Cassa integrazione: novità nelle procedure di gestione delle istanze
24 Agosto 2020
News Fisco - Studio Venturin Padova
Ai medicamenti costituiti da prodotti anche miscelati si applica l’aliquota IVA ridotta
25 Agosto 2020
News Fisco - Studio Venturin Padova

Il saldo IRAP relativo al periodo d’imposta 2019, per il quale il decreto Rilancio ha disposto l’esonero dal versamento, deve essere determinato al lordo dell’eccedenza IRAP risultante dal modello IRAP 2019, non ancora utilizzata in compensazione (esterna, tramite modello F24, e/o interna). Infatti, l’eventuale utilizzo dell’eccedenza a riduzione del saldo si tradurrebbe, di fatto, in un versamento (non dovuto). Il credito IRAP potrà essere riportato a nuovo all’anno successivo. Nella circolare n. 25/E/2020 l’Agenzia delle Entrate ha argomentato la soluzione favorevole al contribuente osservando che, diversamente, si verificherebbe una disparità di trattamento rispetto ai soggetti che non vantano crediti provenienti dal periodo d’imposta precedente, per i quali il beneficio risulterebbe effettivo.Leggi tutto

Comments are closed.

Contatti