Il bonus Covid-19 non concorre alla formazione del reddito imponibile degli autonomi

News Fisco - Studio Venturin Padova
Acquisto di case antisismiche anche con demolizione e ricostruzione svolte disgiuntamente da più imprese
3 Febbraio 2021
News Impresa - Studio Venturin Commercialisti Padova
Mercati e strumenti finanziari: investimenti più sicuri con le nuove regole sul prospetto informativo
4 Febbraio 2021
News Fisco - Studio Venturin Padova

Il bonus per fronteggiare l’emergenza da Covid-19 erogato ai liberi professionisti titolari di partita IVA, attiva alla data della presentazione dell'istanza, non è da assoggettare a ritenuta alla fonte a titolo di acconto IRPEF in fase di erogazione e, conseguentemente, non è imponibile nei confronti dei percettori. Lo ha chiarito l’Agenzia delle Entrate con la risposta a interpello n. 84 del 3 febbraio 2021. Con riferimento ai titolari di rapporti di collaborazione, laddove costoro posseggano un reddito di lavoro autonomo anche per costoro il bonus economico non rileva ai fini dell'imposizione sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) e, conseguentemente, non è soggetto a ritenuta alla fonte al momento dell'erogazione.Leggi tutto

Comments are closed.

Contatti