Fatture soggettivamente inesistenti: sempre deducibili i relativi costi se effettivi, inerenti e determinati

News Fisco - Studio Venturin Padova
Agevolazioni per la piccola proprietà contadina anche in caso di concessione in comodato dei fondi
8 Ottobre 2020
News Lavoro - Studio Venturin - Padova
Sicurezza sul lavoro: premio INAIL meno caro per l’azienda virtuosa
9 Ottobre 2020
News Fisco - Studio Venturin Padova

In caso di fatture soggettivamente inesistenti, l’Ufficio deve provare la consapevolezza del contribuente in merito all’esistenza della frode. I giudici precisano poi che in tali casi, ferma l’indetraibilità dell’IVA, è possibile riconoscere la deducibilità dei costi ai fini delle imposte dirette, purché siano rispettati i requisiti di effettività, determinatezza ed inerenza. Lo ha ribadito la Corte di Cassazione con l’ordinanza n. 21706, depositata l’8 ottobre 2020.Leggi tutto

Comments are closed.

Contatti