Evasione, elusione o legittimo risparmio d’imposta? I dubbi della direttiva DAC6

News Fisco - Studio Venturin Padova
Fatture soggettivamente inesistenti: sempre deducibili i relativi costi se effettivi, inerenti e determinati
8 Ottobre 2020
News Impresa - Studio Venturin Commercialisti Padova
RUNTS ai nastri di partenza tra vantaggi e adempimenti per gli Enti del Terzo Settore
9 Ottobre 2020
News Fisco - Studio Venturin Padova

Il risparmio d’imposta è illecito solo se contrario alle finalità della norma; pertanto, la scelta tra soluzioni “di pari dignità” con un risparmio d’imposta è più che lecita. Tuttavia, la DAC 6 chiede agli intermediari (professionisti e banche) di portare a conoscenza dell’Amministrazione fiscale, oltretutto con una retroattività al 25 giugno 2018, le operazioni transnazionali in cui si operi a rischio di evasione o elusione , ovvero si evidenzi un “vantaggio fiscale”, che non viene qualificato come indebito. Si attende ora il provvedimento del MEF che fisserà i criteri per verificare quando i meccanismi sono diretti a conseguire un vantaggio fiscale. La prima comunicazione è prevista per il 28 febbraio 2021: l’auspicio è che per allora l’ambito applicativo sia sufficientemente chiarito.Leggi tutto

Comments are closed.

Contatti