Estromissione agevolata immobili: l’applicazione dell’IVA consente il recupero del credito

News Fisco - Studio Venturin Padova
Rimborso dell’accisa richiesto da imprese comunitarie: nuovo riparto di competenza
29 Gennaio 2020
News Lavoro - Studio Venturin - Padova
Assegno di invalidità e accesso alla pensione di vecchiaia: limii applicativi
30 Gennaio 2020
News Fisco - Studio Venturin Padova

Prima di decidere di procedere all’estromissione agevolata degli immobili strumentali, l’imprenditore deve valutarne con attenzione la convenienza; a tal fine assume particolare rilevanza l’imponibilità IVA dell’operazione. Infatti, trattandosi di un’operazione di autoconsumo o destinazione di beni a finalità estranee all’esercizio dell’impresa, è possibile che l’operazione sia imponibile ai fini IVA. In tal caso, stante la mancata possibilità di esercizio della rivalsa, il contribuente resterà inciso dall’applicazione del tributo. Tuttavia, l’eventuale debito confluirà nella dichiarazione IVA annuale e potrà essere “assorbito” e compensato con l’eventuale credito IVA annuale risultante dalla dichiarazione annuale, per effetto dello split payment o del reverse charge.Leggi tutto

Comments are closed.

Contatti