Esportatore autorizzato: attenzione a come si rilascia l’attestazione di origine delle merci

News Fisco - Studio Venturin Padova
Decreto Ristori bis: sospensione delle imposte e ristori per le attività interessate alla nuove misure restrittive
7 Novembre 2020
News Lavoro - Studio Venturin - Padova
Cassa integrazione. Platea dei lavoratori e termini di invio: le novità del decreto Ristori bis
9 Novembre 2020
News Impresa - Studio Venturin Commercialisti Padova

In arrivo nuovi adempimenti per le imprese italiane che esportano. A partire dal 1° febbraio 2021 dovranno gestire l’attestazione dell’origine preferenziale delle merci in via autonoma, senza più avvalersi di certificati previdimati. Dovranno, quindi, ottenere la qualifica di esportatore autorizzato/registrato per poter gestire in autonomia tutte le esportazioni preferenziali e per far sì che i clienti esteri abbiano il dazio agevolato. Per proseguire in questa direzione, occorrerà prevedere una procedura interna con la quale organizzare la gestione delle attestazioni di preferenza in totale sicurezza: un’errata attestazione di origine conduce ad una responsabilità penale per il rappresentante legale della società, con evidenti riflessi sulla operatività aziendale.

Fonte: IPSOA – Informazione quotidiana su fisco, lavoro e pensioni, bilancio, gestione d’impresa e finanziamenti.

Comments are closed.

Contatti