Divieto di licenziamento: sanzioni per le aziende non in regola. Cosa fare per evitarle

News Fisco - Studio Venturin Padova
Accertamento standardizzato nullo se è stato omesso il contraddittorio preventivo
12 Novembre 2020
News Impresa - Studio Venturin Commercialisti Padova
Enti del Terzo settore: riaperti i termini per le modifiche statutarie
13 Novembre 2020
News Lavoro - Studio Venturin - Padova

Il decreto Ristori proroga fino al prossimo 31 gennaio il divieto dei licenziamenti per giustificato motivo oggettivo. In caso di sua inosservanza, gli ispettori del lavoro possono emettere una disposizione, concedendo al datore di lavoro un termine per revocare il licenziamento. L’inottemperanza alla disposizione espone l’azienda all’applicazione di una sanzione compresa tra 500 e 3.000 euro, non diffidabile. Datore di lavoro e lavoratore possono comunque raggiungere un accordo finalizzato all’accettazione del provvedimento di licenziamento. Se ne parlerà nel corso del Forum One LAVORO, organizzato da Wolters Kluwer in collaborazione con Dottrina Per il Lavoro, in live streaming il 17 novembre 2020.

Fonte: IPSOA – Informazione quotidiana su fisco, lavoro e pensioni, bilancio, gestione d’impresa e finanziamenti.

Comments are closed.

Contatti