Dividendi esteri: quando si considerano paradisiaci

News Lavoro - Studio Venturin - Padova
Fondo clero: aggiornato il contributo statale dovuto per il 2017
6 Marzo 2019
Circolare CC n.01, del 06 marzo 2019 – FATTURA ELETTRONICA – Il punto sulla detrazione IVA
7 Marzo 2019
News Fisco - Studio Venturin Padova

In merito alla tassazione dei dividendi provenienti da paesi extracomunitari e da Paesi estranei allo SEE che scambiano informazioni, la legge di Bilancio 2018 ha stabilito che se il Paese estero ha natura non paradisiaca nel momento di maturazione dell’utile in base alle regole vigenti pro tempore, il dividendo non avrà mai natura paradisiaca. L’Agenzia delle Entrate ha ora confermato che la norma non disciplina il caso opposto, in cui l’utile matura in un periodo durante il quale il Paese estero è considerato a fiscalità privilegiata. Rimarranno, quindi, ancora applicabili, in questa fattispecie, i chiarimenti forniti con la circolare n. 35/E del 2016.Leggi tutto

Comments are closed.

Contatti