Distacco di lavoratori all’estero: dal 1° settembre domanda online per il certificato previdenziale

News Fisco - Studio Venturin Padova
Sisma Centro Italia: istituito il nuovo codice tributo per imprese localizzate nella ZFU
30 Agosto 2019
Scadenzario Lavoro
02 Settembre 2019: UNIEMENS: trasmissione denuncia mensile
2 Settembre 2019
News Lavoro - Studio Venturin - Padova

Il lavoratore può essere distaccato all’estero dal proprio datore di lavoro, ovvero può spostarsi autonomamente se si tratta di lavoratore autonomo, mantenendo il regime previdenziale del Paese di provenienza. Per attestare lo stato previdenziale, l’azienda (o il lavoratore) deve chiedere all’INPS il rilascio di un certificato di distacco che consiste in un documento portatile, il modello A1. L’Istituto, con la circolare n. 86 del 2019, ha reso noto che, dal 1° settembre 2019, la procedura di richiesta del certificato di distacco nei paesi della UE è telematica, ma con alcune eccezioni: quali sono? Come presentare la richiesta telematica?

Fonte: IPSOA – Informazione quotidiana su fisco, lavoro e pensioni, bilancio, gestione d’impresa e finanziamenti.

Comments are closed.

Contatti