DIS-COLL: l’INPS spiega i requisiti di base

News Lavoro - Studio Venturin - Padova
Assenteismo nel pubblico impiego: parere del Garante privacy sul decreto attuativo
7 Ottobre 2019
News Lavoro - Studio Venturin - Padova
I Consulenti del lavoro al MiSE: per le imprese più digitalizzazione e semplificazione
7 Ottobre 2019
News Lavoro - Studio Venturin - Padova

L’INPS, con il messaggio n. 3606 del 2019, riepiloga i requisiti di base che devono essere congiuntamente posseduti dai collaboratori coordinati e continuativi, privi di occupazione, che intendono richiedere la DIS-COLL, a decorrere dal 5 settembre 2019. L’INPS rileva che la prestazione è riconosciuta ai soggetti che – in luogo dei precedenti tre mesi di contribuzione richiesti – possano far valere un mese di contribuzione nel periodo che va dal 1° gennaio dell'anno civile precedente la cessazione dal lavoro fino al predetto evento.

Fonte: IPSOA – Informazione quotidiana su fisco, lavoro e pensioni, bilancio, gestione d’impresa e finanziamenti.

Comments are closed.

Contatti