Dimissioni consigliere: il Consiglio dell’Ordine non deve ratificare l’atto

News Fisco - Studio Venturin Padova
Convenzione con Germania: il reddito da lavoro autonomo prodotto da non residenti non è tassabile in Italia
29 Agosto 2019
News Fisco - Studio Venturin Padova
ISA: strada sbarrata alla sperimentazione e avanti tutta con i controlli
30 Agosto 2019
News Fisco - Studio Venturin Padova

Il Consiglio dell’Ordine dei commercialisti non deve ratificare le dimissioni dalla carica di consigliere ma solo prendere atto dell’avvenuta rinuncia, nonché procedere alla nomina del nuovo consigliere che resterà in carica fino alla scadenza naturale del mandato consiliare. Lo ha chiarito il CNDCEC con l’emanazione del pronto ordini n. 65 dell’8 agosto 2019, con cui ha specificato come sia comunque opportuno che il Consiglio dell’Ordine prenda atto formalmente delle dimissioni del consigliere provvedendo alla nomina del primo dei non eletti.Leggi tutto

Comments are closed.

Contatti