Digital tax tra consultazioni UE, negoziazione OCSE e norme nazionali

Scadenzario Fiscale
10 Febbraio 2021: Banche e istituti di credito: versamento imposta bollo virtuale assegni circolari rilasciati in forma libera in circolazione
10 Febbraio 2021
News Fisco - Studio Venturin Padova
ILCCI, Campione d’Italia: in G.U. le modalità di applicazione dell’imposta locale
10 Febbraio 2021
News Fisco - Studio Venturin Padova

Analizzare (e assoggettare a tassazione) i nuovi modelli di business che l’economia digitale concretizza nel territorio dell’UE: è l’obiettivo della consultazione aperta dalla Commissione europea sulla digital tax. Si punta a un sistema di tassazione non più “statico” (e quindi limitato soltanto alle grandi realtà economiche del digitale), ma a un’imposta a geometria variabile e su base territoriale. L’imposta sulle attività digitali di impronta europea dovrà tuttavia bilanciare un quadro normativo d’insieme frammentato. Accanto ai due pilastri che si andranno a consolidare, in ambito UE e OCSE, persistono infatti le web tax di alcuni Stati membri, che dovranno convivere (o soccombere) dinnanzi al nuovo apparato normativo sui servizi digitali.Leggi tutto

Comments are closed.

Contatti