Dichiarazione integrativa: non può essere disconosciuta se sottoscritta dal cliente e presentata dall’intermediario

News Impresa - Studio Venturin Commercialisti Padova
Requisiti prudenziali degli enti creditizi, modifiche in arrivo
17 Novembre 2020
News Lavoro - Studio Venturin - Padova
Nuovi codici contratto Uniemens da dicembre 2020
17 Novembre 2020
News Fisco - Studio Venturin Padova

Con l’ordinanza n. 26179, depositata il 17 novembre 2020, la Corte di Cassazione è intervenuta in tema di responsabilità per il pagamento di tributi e sanzioni, conseguenti all’omesso pagamento delle imposte afferenti ad una dichiarazione integrativa presentata da parte del professionista intermediario e sottoscritta dal contribuente. Secondo i giudici quest’ultimo risponde in ogni caso del pagamento e non è sufficiente dedurre l’inesistenza del conferimento dell’incarico o l’instaurazione di un contenzioso successivo nei confronti dell’intermediario, ma è necessario provare la sussistenza di circostanze che impediscono la riconduzione della dichiarazione integrativa a se stesso.Leggi tutto

Comments are closed.

Contatti