Detrazione IVA addebitata per errore: arriva l’interpretazione autentica

News Fisco - Studio Venturin Padova
Definizione agevolata liti pendenti e diritto di rivalsa: i chiarimenti del’Entrate
24 Maggio 2019
News Impresa - Studio Venturin Commercialisti Padova
Antiriciclaggio: l’Europa cambia le misure per ridurre i rischi in Paesi terzi “opachi”
27 Maggio 2019
News Fisco - Studio Venturin Padova

La legge di Bilancio 2018 ha previsto sanzioni più miti per errori nell’applicazione dell’IVA e la possibilità per il cessionario/committente di detrarre l'IVA applicata in eccesso dal cedente/prestatore. L’Agenzia delle Entrate, tuttavia, sostenendo la tesi della portata innovativa della novella del 2018, in contenzioso ha spesso negato ante-modifica la possibilità di detrazione. Ora, con una norma di interpretazione autentica, un emendamento al decreto Crescita prova a chiudere definitivamente la questione anche per il passato, affermando esplicitamente per il pregresso il diritto alla detrazione del cessionario/committente ed economizzando notevolmente sia il quadro sanzionatorio, sia la possibilità di ravvedimento operoso degli errori.Leggi tutto

Comments are closed.

Contatti