Dazi USA: made in Italy a rischio. Le possibili soluzioni del Governo

News Fisco - Studio Venturin Padova
Giustificativi delle note spese: il processo di dematerializzazione
17 Ottobre 2019
News Impresa - Studio Venturin Commercialisti Padova
Brexit: raggiunto l’accordo
18 Ottobre 2019
News Impresa - Studio Venturin Commercialisti Padova

Da venerdì 18 ottobre 2019 gli USA applicano dazi supplementari su tutti i prodotti europei inclusi nella black list pubblicata sul Federal Register, la Gazzetta Ufficiale del governo federale. Il via libera alla possibilità degli Stati Uniti di colpire l'importazione di beni che provengono dall'Unione europea con dazi, che ammontano a circa 7,5 miliardi di dollari, è arrivato dalla WTO come conseguenza della vittoria di Washington nella ultradecennale vertenza Airbus-Boeing per gli aiuti di Stato illegali dati da Germania, Francia, Spagna e Regno Unito. Tuttavia, ci saranno pesanti ripercussioni anche sui Paesi non coinvolti nella vicenda, come l’Italia per la quale si prevede un danno per i numerosi prodotti di eccellenza del made in Italy. Quali saranno le soluzioni per ridurre le perdite economiche?

Fonte: IPSOA – Informazione quotidiana su fisco, lavoro e pensioni, bilancio, gestione d’impresa e finanziamenti.

Comments are closed.

Contatti