Dal 2020 iscrizione al VIES indispensabile per le operazioni intra-UE

News Lavoro - Studio Venturin - Padova
Cessione quinto pensione: aggiornati i tassi d’interesse
3 Gennaio 2020
News Impresa - Studio Venturin Commercialisti Padova
Brexit: le prossime sfide per le imprese italiane
7 Gennaio 2020
News Fisco - Studio Venturin Padova

Dal 1° gennaio 2020 l’iscrizione all’archivio VIES diviene elemento sostanziale e, quindi, indispensabile per poter beneficiare del regime di non imponibilità IVA nell’ambito delle transazioni intracomunitarie. Gli operatori economici nazionali che operano e/o che intendono operare con l’estero devono quindi verificare la loro iscrizione nella banca dati VIES (e provvedervi, nel caso non risulti sussistente) e verificare che ne dispongano anche gli operatori economici con i quali operano. L’assenza di tali iscrizioni non permette di qualificare le operazioni poste in essere con soggetti comunitari come “cessioni o acquisti intracomunitari”, determinando l’impossibilità di emettere fatture in regime di non imponibilità IVA, di integrare le fatture ricevute in reverse charge e di recuperare l’imposta pagata.Leggi tutto

Comments are closed.

Contatti