Cumulo giuridico: nel rideterminare le sanzioni, il giudice tiene conto delle sentenze precedenti

Circolare CP 07 del 04 marzo 2020 – NUOVE DISPOSIZIONI FISCALI SU BENEFIT AUTO E BUONI PASTO
5 Marzo 2020
News Fisco - Studio Venturin Padova
Coronavirus, Commercialisti: sospendere gli atti impositivi per causa di forza maggiore
5 Marzo 2020
News Fisco - Studio Venturin Padova

In tema di sanzioni e cumulo, in caso di separati processi per avvisi contenenti irrogazione di sanzioni connesse, l’ultimo giudice deve rideterminare la sanzione complessiva tenendo conto delle violazioni risultanti dalle precedenti sentenze che hanno annullato i ricorsi qualora non siano ancora passate in giudicato. Con sentenza n. 5648/2020, la Corte di Cassazione ha precisato che quando sono pendenti più giudizi, non riuniti, anche dinanzi a giudici diversi e con riferimento a violazioni suscettibili di unificazione, il giudice cui è devoluta la cognizione dell’ultimo degli atti di irrogazione per una delle violazioni, può procedere (a seguito di ricognizione di tutte le sentenze intervenute nei singoli processi non riuniti) a una ricostruzione unitaria dell’intera serie di violazioni, rideterminando la sanzione unica applicabile.Leggi tutto

Comments are closed.

Contatti