Crisi d’impresa: dall’esdebitazione un aiuto al debitore meritevole

News Fisco - Studio Venturin Padova
Giustizia Tributaria: le novità sull’Ufficio di segreteria del Consiglio di Presidenza
14 Marzo 2019
News Impresa - Studio Venturin Commercialisti Padova
Brexit: il Regno Unito vota il rinvio
15 Marzo 2019
News Impresa - Studio Venturin Commercialisti Padova

L’obiettivo dell’esdebitazione è il recupero del debitore, soggetto a procedimento di liquidazione giudiziale o controllata, mediante la liberazione dei debiti, che avverrà solo se vengono rispettati determinati requisiti di condotta. Il debitore, in particolare, dovrà aver tenuto un comportamento collaborativo nei confronti della procedura, non ostacolandola o rallentandola, non aver distratto attivo, esposto passività inesistenti o aggravato il dissesto e non aver subito condanne. Il Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza valuta con favore questo istituto, che considera il debitore meritevole: un soggetto economico ancora capace di produrre reddito e lavoro, sia esso imprenditore o persona fisica. Quali sono i debiti esclusi dall’esdebitazione?

Fonte: IPSOA – Informazione quotidiana su fisco, lavoro e pensioni, bilancio, gestione d’impresa e finanziamenti.

Comments are closed.

Contatti