Crisi d’impresa: come cambia la transazione fiscale negli accordi di ristrutturazione

News Fisco - Studio Venturin Padova
Credito d’imposta per l’acquisto di misuratori fiscali: da utilizzare in compensazione
28 Febbraio 2019
News Fisco - Studio Venturin Padova
Ecobonus: in chiaro gli incentivi per l’acquisto di veicoli elettrici
1 Marzo 2019
News Impresa - Studio Venturin Commercialisti Padova

Il Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza, nel disciplinare l’istituto della transazione fiscale nell’ambito degli accordi di ristrutturazione dei debiti dell’imprenditore, ripropone il contenuto della legge fallimentare, inserendo alcune modifiche sostanziali e procedurali per favorire la fruibilità degli accordi, anche in presenza di debiti erariali da ristrutturare. In particolare, la riforma della crisi d’impresa introduce una sorta di “cram down” nei confronti del Fisco, stabilendo che il tribunale possa omologare gli accordi di ristrutturazione anche in mancanza di adesione da parte dell’Amministrazione finanziaria. Qual è, invece, l’impatto sul trattamento dei crediti contributivi?

Fonte: IPSOA – Informazione quotidiana su fisco, lavoro e pensioni, bilancio, gestione d’impresa e finanziamenti.

Comments are closed.

Contatti