Credito Iva spettante anche con dichiarazione omessa se indicato l’anno successivo

News Lavoro - Studio Venturin - Padova
Sospensione dei licenziamenti e gestione del rapporto di lavoro: l’eBook che fornisce tutte le risposte
7 Luglio 2020
News Impresa - Studio Venturin Commercialisti Padova
Attuata la direttiva UE sull’efficienza energetica
7 Luglio 2020
News Fisco - Studio Venturin Padova

La Corte di Cassazione, con l’ordinanza n. 14055 depositata il 7 luglio 2020, ha statuito che il credito Iva maturato nell’anno in cui la dichiarazione Iva risulti omessa può comunque essere computato in detrazione, purché sia inserito quantomeno nella dichiarazione del secondo anno successivo a quello in cui il diritto alla detrazione è sorto, fermo restando il potere e dovere dell’Agenzia di accertare l’effettiva esistenza di detto credito. Il tutto anche nel rispetto del principio di neutralità dell’Iva tutelato a livello europeo.Leggi tutto

Comments are closed.

Contatti