Credito d’imposta per investimenti in beni strumentali: 6% per esercenti arti e professioni

News Fisco - Studio Venturin Padova
Titolarità effettiva delle impresa: online la consultazione pubblica sullo schema di Decreto
13 Gennaio 2020
News Fisco - Studio Venturin Padova
Verso maggiori controlli per evitare l’evasione fiscale
14 Gennaio 2020
News Fisco - Studio Venturin Padova

Per gli esercenti arti e professioni il credito d’imposta per investimenti in beni materiali strumentali nuovi spetta nella misura del 6% del costo nel limite massimo di costi ammissibili pari a € 2 milioni e non in quella 40% della quota di investimenti fino a € 2,5 milioni e del 20% per la quota di investimenti compresa tra € 2,5 e € 10 milioni prevista per gli investimenti in beni ad alto contenuto tecnologico di cui all’allegato A della Legge n. 232/2016. Inoltre, in ordine all’applicazione della digital tax, l’imposta è dovuta nella misura del 3% e si applica sull’ammontare dei ricavi tassabili realizzati dal soggetto passivo nel corso del periodo d’imposta che coincide con l’anno solare.Leggi tutto

Comments are closed.

Contatti