Credito al consumo: nuove regole per il rimborso anticipato. Con maggiore trasparenza nei contratti

Ricongiunzione al ralenti
Ricongiunzione al ralenti
10 Luglio 2021
CIG in deroga o licenziamento: quale è la scelta più conveniente per le imprese in crisi
CIG in deroga o licenziamento: quale è la scelta più conveniente per le imprese in crisi
12 Luglio 2021
News Impresa - Studio Venturin Commercialisti Padova

Modificato il Testo Unico Bancario in materia di rimborso anticipato dei crediti dei consumatori. E’ quanto previsto da un emendamento al disegno di legge di conversione del decreto Sostegni bis. In particolare, il consumatore può rimborsare anticipatamente in qualsiasi momento, in tutto o in parte, l’importo dovuto al finanziatore e, in tal caso, ha diritto alla riduzione, in misura proporzionale alla vita residua del contratto, degli interessi e di tutti i costi compresi nel costo totale del credito, escluse le imposte. Per rafforzare la trasparenza, viene anche richiesto di indicare in modo chiaro nei contratti di credito i criteri per la riduzione proporzionale degli interessi e degli altri costi. Modifiche anche per la scadenza di vaglia cambiari, cambiali e altri titoli di credito.

Fonte: IPSOA – Informazione quotidiana su fisco, lavoro e pensioni, bilancio, gestione d’impresa e finanziamenti.

Comments are closed.

Contatti