Corrispettivi telematici: le novità sulla gestione dei buoni pasto, sul credito d’imposta e sulle sanzioni

News Lavoro - Studio Venturin - Padova
Ricongiunzione periodi assicurativi: tabelle aggiornate per rateazioni dei liberi professionisti
21 Febbraio 2020
News Impresa - Studio Venturin Commercialisti Padova
Directors of listed joint stock companies between conflict of interest and obligation to abstain. What solutions?
24 Febbraio 2020
News Fisco - Studio Venturin Padova

Nell’ipotesi di pagamento mediante buono pasto, completata la prestazione del servizio nei confronti del cliente, il prestatore dovrà memorizzare il corrispettivo in tutto od in parte non riscosso ed emettere il documento commerciale. Si tratta di uno dei dubbi chiariti dall’Agenzia delle Entrate con la circolare n. 3 del 21 febbraio 2020. Il documento di prassi si sofferma su diversi aspetti cruciali della memorizzazione elettronica e trasmissione telematica dei dati relativi ai corrispettivi giornalieri, evidenziando tra l’altro l’ammissibilità del credito d’imposta per l’acquisto tramite leasing di registratori telematici.Leggi tutto

Comments are closed.

Contatti