Coronavirus: smart working “a regime” nella PA

News Lavoro - Studio Venturin - Padova
Fondo vittime dell’amianto: rideterminata la prestazione aggiuntiva per il 2019
4 Marzo 2020
News Lavoro - Studio Venturin - Padova
Cuneo fiscale: il bonus non spettante va recuperato in 8 rate
5 Marzo 2020
News Lavoro - Studio Venturin - Padova

Con l’emergenza sanitaria da Coronavirus, diviene obbligatorio per la PA adottare misure organizzative per il ricorso allo smart working. E’ quanto dispone il Ministro per la Pubblica Amministrazione, Fabiana Dadone, con la circolare n. 1 del 4 marzo 2020 nel fornire chiarimenti sulle misure e sugli strumenti a cui la PA, in qualità di datore di lavoro, può ricorrere per incentivare modalità più adeguate e flessibili di svolgimento della prestazione lavorativa. Ciò anche nell’ipotesi in cui il dipendente si renda disponibile ad utilizzare propri dispositivi, a fronte dell’indisponibilità o insufficienza di dotazione informatica da parte dell’Amministrazione.

Fonte: IPSOA – Informazione quotidiana su fisco, lavoro e pensioni, bilancio, gestione d’impresa e finanziamenti.

Comments are closed.

Contatti