Contributo a fondo perduto: quando la restituzione è senza sanzioni

News Lavoro - Studio Venturin - Padova
Assegno familiare: modalità di erogazione ai beneficiari di assegno ordinario
29 Luglio 2020
News Lavoro - Studio Venturin - Padova
Ammortizzatore sociale unico: le proposte dei Consulenti del Lavoro
30 Luglio 2020
News Fisco - Studio Venturin Padova

Che ha percepito un contributo a fondo perduto in tutto o in parte non spettante, può regolarizzare l’indebita percezione restituendo spontaneamente il contributo e i relativi interessi e versando le sanzioni applicando le percentuali di riduzione previste dalla legge. Le sanzioni non si applicano, invece, se è presentata una rinuncia prima che il contributo venga accreditato ovvero nel caso in cui la rinuncia presentata riporti una data di protocollazione anteriore alla data di accreditamento del contributo. Niente sanzioni anche se il contribuente può dimostrare che il momento in cui ha rilevato l’errore nell’istanza è antecedente alla ricezione della ricevuta di accoglimento. In questi casi, sarà sufficiente restituire tempestivamente solo il contributo e i relativi interessi.Leggi tutto

Comments are closed.

Contatti