Contributi versati all’Ente Bilaterale: quale trattamento fiscale

News Fisco - Studio Venturin Padova
Agevolazioni prima casa anche se il contribuente è già titolare di una quota di proprietà dell’immobile
25 Settembre 2020
News Fisco - Studio Venturin Padova
installazione-colonnina-ricarica-veicolo-elettrico-incentivi-fiscali
25 Settembre 2020
News Fisco - Studio Venturin Padova

I contributi versati all'ente bilaterale, dal datore di lavoro e dal lavoratore, concorrono a formare il reddito di lavoro dipendente, in quanto non rientrano nell'ipotesi di esclusione dal reddito previste dal Tuir, che dispone la non concorrenza al reddito di lavoro dipendente, tra l'altro, dei soli contributi assistenziali versati dal datore di lavoro o dal lavoratore in ottemperanza a disposizioni di legge. Lo ha chiarito l’Agenzia delle Entrate con la risoluzione n. 54 del 25 settembre 2020 con cui ha specificato che il trattamento fiscale delle prestazioni assistenziali erogate da un ente bilaterale deriva dall'applicazione dei principi generali che disciplinano la tassazione dei redditi.Leggi tutto

Comments are closed.

Contatti