Contratto di rioccupazione: i vantaggi per le aziende. Con (alcuni) limiti

Nuova previdenza integrativa
Nuova previdenza integrativa
18 Agosto 2021
Vietati i licenziamenti collettivi
Vietati i licenziamenti collettivi
19 Agosto 2021
Contratto di rioccupazione: i vantaggi per le aziende. Con (alcuni) limiti

Il contratto di rioccupazione, secondo quando previsto anche nella circolare n. 115/2021 dell’INPS, può essere utilizzato per le assunzioni effettuate tra il 1° luglio ed il 31 ottobre 2021. Tale limitazione temporale sembra, però, andare contro l’obiettivo principale di questo tipo di contratto che è quello di favorire l’inserimento dei lavoratori disoccupati nella fase di ripresa dell’attività dopo l’emergenza da Covid-19. Perché con il 31 ottobre 2021 cesserà il blocco dei licenziamenti nelle aziende meno strutturate che rientrano nel campo di applicazione dell’assegno ordinario, della cassa in deroga o di quella dei lavoratori agricoli. E allora non sarebbe più semplice procedere all’assunzione di un disoccupato titolare di un trattamento di disoccupazione, over 29, attraverso un contratto di apprendistato professionalizzante, dove non c’è la “spada di Damocle” del 31 ottobre 2021?

Comments are closed.

Contatti