Contratto di rioccupazione ed esonero contributivo e previdenziale: a quali condizioni

Il green pass non finisce a letto
Il green pass non finisce a letto
24 Luglio 2021
Servizi di pulizia aziende industriali, rinnovato il CCNL
Servizi di pulizia aziende industriali, rinnovato il CCNL
26 Luglio 2021
Contratto di rioccupazione ed esonero contributivo e previdenziale: a quali condizioni

Il contratto di rioccupazione, confermato dalla legge di conversione del decreto Sostegni bis, prevede l’esonero dei contributi previdenziali ed assistenziali per i datori di lavoro che assumono lavoratori disoccupati dal 1° luglio al 31 ottobre 2021. Per poter fruire delle agevolazioni occorre porre attenzione ad alcune condizioni previste dal legislatore. In particolare, l’esonero spetta ai datori di lavoro privati che, nei sei mesi precedenti l’assunzione, non abbiano proceduto a licenziamenti individuali per giustificato motivo oggettivo. Ipotesi che sarà evidentemente limitata a quei settori ai quali, dal 1° luglio, non si applicano più le limitazioni che sin dall’inizio della pandemia hanno limitato i recessi e le procedure relative ai licenziamenti per motivi economici o per giustificato motivo oggettivo ad essi assimilabili.

Comments are closed.

Contatti