Contratto a tempo determinato: quando è attivabile il diritto di precedenza del lavoratore

News Fisco - Studio Venturin Padova
Consumi di gasolio per uso autotrazione terzo trimestre 2019: come chiedere il rimborso
27 Settembre 2019
News Lavoro - Studio Venturin - Padova
Età pensionabile: l’adeguamento automatico tutela le pensioni. Perché?
30 Settembre 2019
News Lavoro - Studio Venturin - Padova

I lavoratori assunti con contratto a tempo determinato possono vantare, nei confronti del datore di lavoro, un diritto di precedenza nel caso di nuove assunzioni o di trasformazione dei rapporti di lavoro già in essere. La possibilità di esercitare questo diritto è, tuttavia, soggetta ad una serie di limitazioni. Prima tra tutte, l’obbligatoria manifestazione di volontà del lavoratore da rendere entro specifici termini, differenti a seconda che si tratti di rapporti a tempo determinato oppure di contratti stagionali. Come va espressa? E cosa rischia l’azienda che viola il diritto di precedenza del lavoratore?

Fonte: IPSOA – Informazione quotidiana su fisco, lavoro e pensioni, bilancio, gestione d’impresa e finanziamenti.

Comments are closed.

Contatti