Conguaglio IRPEF in busta paga: cosa deve fare il sostituto d’imposta

News Lavoro - Studio Venturin - Padova
Fondo previdenza clero: aggiornato l’importo del contributo per il 2020
13 Luglio 2021
Più frecce al tempo determinato
Più frecce al tempo determinato
14 Luglio 2021
Conguaglio IRPEF in busta paga: cosa deve fare il sostituto d’imposta

Al via le operazioni di conguaglio IRPEF in busta paga da parte dei datori di lavoro. Ferma restando che il termine di presentazione del 730/2021 scade il prossimo 30 settembre, sostituti di imposta e loro intermediari abilitati stanno ricevendo i primi prospetti di liquidazione da parte dell’Agenzia delle Entrate. Le operazioni di conguaglio, a credito o a debito, devono essere effettuate sulla prima retribuzione utile e comunque sulla retribuzione di competenza del mese successivo a quello in cui il sostituto ha ricevuto il modello 730/4. Quali sono gli adempimenti a cui è tenuto il datore di lavoro?

Comments are closed.

Contatti