Conguaglio IRPEF in busta paga: cosa deve fare il sostituto d’imposta

Emersione, evasione senza Pat
Emersione, evasione senza Pat
14 Luglio 2021
PNRR, l’Ecofin approva: via libera all’utilizzo dei fondi UE
PNRR, l’Ecofin approva: via libera all’utilizzo dei fondi UE
14 Luglio 2021
News Lavoro - Studio Venturin - Padova

Al via le operazioni di conguaglio IRPEF in busta paga da parte dei datori di lavoro. Ferma restando che il termine di presentazione del 730/2021 scade il prossimo 30 settembre, sostituti di imposta e loro intermediari abilitati stanno ricevendo i primi prospetti di liquidazione da parte dell’Agenzia delle Entrate. Le operazioni di conguaglio, a credito o a debito, devono essere effettuate sulla prima retribuzione utile e comunque sulla retribuzione di competenza del mese successivo a quello in cui il sostituto ha ricevuto il modello 730/4. Quali sono gli adempimenti a cui è tenuto il datore di lavoro?

Fonte: IPSOA – Informazione quotidiana su fisco, lavoro e pensioni, bilancio, gestione d’impresa e finanziamenti.

Comments are closed.

Contatti