Congedo di maternità pre-parto: e se la lavoratrice si ammala?

News Lavoro - Studio Venturin - Padova
CCNL Terziario: novità per i contratti a termine per esigenze turistiche
7 Giugno 2019
News Fisco - Studio Venturin Padova
Siglato il protocollo di collaborazione tra Entrate e Amministrazione Finanziaria della Georgia
7 Giugno 2019
News Lavoro - Studio Venturin - Padova

La lavoratrice gestante può astenersi dal lavoro dal mese precedente la data presunta del parto e nei quattro mesi successivi, a condizione che il medico specialista del Servizio sanitario nazionale (o con esso convenzionato) e il medico competente attestino l’assenza di un pregiudizio alla salute della lavoratrice e del figlio. La lavoratrice può, inoltre, rinunciare al congedo di maternità ante-partum ed assentarsi nei cinque mesi successivi al parto. In tale ultimo caso, cosa succede se nel periodo pre-parto dovesse intervenire una malattia?

Fonte: IPSOA – Informazione quotidiana su fisco, lavoro e pensioni, bilancio, gestione d’impresa e finanziamenti.

Comments are closed.

Contatti