Composizione della crisi: si all’omologazione con pagamento dilazionato in cinque anni

News Fisco - Studio Venturin Padova
Scambio automatico di informazioni: le giurisdizioni oggetto di comunicazione
31 Agosto 2020
News Fisco - Studio Venturin Padova
Commercialisti, la sanzione in caso di mancata comunicazione dell’indirizzo pec
31 Agosto 2020
News Impresa - Studio Venturin Commercialisti Padova

L’omologazione di un accordo di composizione della crisi non può essere negata solo sul presupposto di un ampliamento del termine dell’orizzonte temporale entro il quale deve essere effettuato il soddisfacimento, ossia di un anno previsto dalla legge 3/2012, per il soddisfacimento dei creditori, in assenza della continuità dell’esercizio dell’attività di impresa. A tal fine, è legittima la dilazione del pagamento nei cinque anni seguenti all’omologazione della proposta, alla condizione che creditori abbiano il diritto di voto in ordine alla fattibilità e all’effettivo soddisfacimento della propria posizione. A chiarirlo è la Corte di Cassazione nell’ordinanza n. 17391/2020.

Fonte: IPSOA – Informazione quotidiana su fisco, lavoro e pensioni, bilancio, gestione d’impresa e finanziamenti.

Comments are closed.

Contatti