Cointestazione del conto corrente in adempimento di un obbligo stabilito dal giudice: non è donazione indiretta

News Fisco - Studio Venturin Padova
Necessario il versamento dell’Iva per poter portare in detrazione il relativo credito
9 Luglio 2020
News Lavoro - Studio Venturin - Padova
Contributi Artigiani e Commercianti: in arrivo gli Avvisi Bonari della rata in scadenza a febbraio 2020
9 Luglio 2020
News Fisco - Studio Venturin Padova

La cointestazione del conto corrente, a garanzia della sicurezza economica dei figli, in adempimento di un obbligo stabilito dal giudice in sede di sentenza di divorzio, non costituisce una forma di donazione indiretta in favore della cointestataria e, quindi, non integra il presupposto impositivo dell'imposta di donazione. Lo ha chiarito l’Agenzia delle Entrate con la risposta a interpello n. 205 del 9 luglio 2020 con cui ha ricordato che affinché si abbia donazione indiretta l'unico scopo al momento della cointestazione del conto deve essere quello di realizzare una liberalità in favore dell'altro cointestatario.Leggi tutto

Comments are closed.

Contatti