Codice della crisi d’impresa: quali novità dal decreto correttivo

News Fisco - Studio Venturin Padova
Contributo Covid 19: la determinazione della soglia di accesso in caso di fusione
13 Ottobre 2020
News Impresa - Studio Venturin Commercialisti Padova
Coronavirus: dal 14 ottobre bar e ristoranti chiusi entro la mezzanotte
14 Ottobre 2020
News Impresa - Studio Venturin Commercialisti Padova

Sembra volgere al termine il tormentato percorso per l'approvazione del decreto correttivo al Codice della crisi d'impresa e dell’insolvenza, atteso a breve al Consiglio dei Ministri. Il provvedimento interviene a colmare le lacune del Codice, introducendo novità per regolamentare il funzionamento dell'Albo dei Gestori della Crisi e per il procedimento di allerta, riformulando, ad esempio, i limiti temporali che impongono l'obbligo di segnalazione da parte dell'Agenzia delle Entrate. Modifiche in arrivo anche per gli accordi di ristrutturazione e di attestazione dei piani dei gruppi, gli indicatori atti a rilevare gli indizi della crisi d'impresa, nonché per il funzionamento dell’OCRI. In questo periodo di transizione non mancano, tuttavia, dubbi sul futuro del Codice e sembra, addirittura, maturare l'ipotesi che possa essere procrastinato sino a considerazioni definitive sugli esiti della pandemia.

Fonte: IPSOA – Informazione quotidiana su fisco, lavoro e pensioni, bilancio, gestione d’impresa e finanziamenti.

Comments are closed.

Contatti