Cassa integrazione salariale in agricoltura COVID-19: a chi spetta e come si accede

News Fisco - Studio Venturin Padova
La modalità di utilizzo del credito d’imposta per chi riacquista casa
22 Luglio 2020
News Fisco - Studio Venturin Padova
Pianificazione fiscale aggressiva: nuovi obblighi di comunicazione per gli intermediari
23 Luglio 2020
News Lavoro - Studio Venturin - Padova

Le imprese agricole in difficoltà a causa dell’emergenza sanitaria ed economica possono chiedere l’integrazione salariale per COVID-19, come previsto dalla legge di conversione del decreto Rilancio. Per accedere alla CISOA, che presenta caratteristiche diverse rispetto alla cassa integrazione guadagni ordinaria, occorre essere dipendente a tempo indeterminato presso l’azienda richiedente alla data del 25 marzo, non essendo di ostacolo il fatto che il lavoratore non abbia maturato il requisito delle 181 giornate. Il massimale per le integrazioni salariali, pari a 1199,72 euro, può essere erogato in modalità anticipata da parte del datore di lavoro con successivo conguaglio. E’ prevista anche la possibilità del pagamento diretto ma solo in casi eccezionali e con specifiche modalità. Quali sono i sono i possibili destinatari dell’integrazione salariale?

Fonte: IPSOA – Informazione quotidiana su fisco, lavoro e pensioni, bilancio, gestione d’impresa e finanziamenti.

Comments are closed.

Contatti