Cartelle sospese da pagare entro il 30 novembre. Con quali modalità?

News Fisco - Studio Venturin Padova
Nota di variazione Iva: il cessionario può esercitare il diritto alla detrazione della maggiore Iva addebitata
21 Agosto 2020
News Lavoro - Studio Venturin - Padova
Detrazione Irpef: indicazioni per i nuovi importi erogati da luglio
22 Agosto 2020
News Fisco - Studio Venturin Padova

Il decreto Agosto prevede il pagamento in un’unica soluzione, entro il 30 novembre, del debito arretrato e sospeso fino al 15 ottobre. In questa fase di scarsa liquidità, il versamento in unica soluzione può essere evitato accedendo a un piano di rateazione ordinario. Un’altra possibilità riguarda i soli contribuenti con piani di rateazione in corso, che si sono avvalsi della sospensione delle rate. Poiché si decade dalla rateazione nell’ipotesi di mancato pagamento di 10 rate non consecutive, il contribuente che non versa le rate “arretrate” da marzo a ottobre (8 rate) potrebbe ancora beneficiare del piano di rateazione senza che intervenga decadenza. Nessuna soluzione, invece, per i contribuenti già decaduti da precedenti rateazioni: per poter rientrare nel precedente piano o richiedere una nuova rateazione è necessario versare tutte le rate scadute.Leggi tutto

Comments are closed.

Contatti