Carta di pagamento del dipendente: estratto conto esente dall’imposta di bollo

News Fisco - Studio Venturin Padova
Bonus affitto: l’analisi dei Commercialisti
8 Ottobre 2020
News Fisco - Studio Venturin Padova
Fatture soggettivamente inesistenti: sempre deducibili i relativi costi se effettivi, inerenti e determinati
8 Ottobre 2020
News Fisco - Studio Venturin Padova

L'esenzione dall'imposta di bollo si applica anche al caso di estratti conto di carte di pagamento destinate a clienti- aziende per l'utilizzo dei propri dipendenti, a prescindere dalla circostanza che la carta prepagata e il relativo estratto conto vengano emessi da un soggetto terzo che certifica e documenta i rapporti all'interno dell'impresa. Lo ha reso noto l’Agenzia delle Entrate con la risposta a interpello n. 457 dell’8 ottobre 2020. La funzione principale della "carta dipendente" è facilitare le movimentazioni finanziarie tra l'azienda e i dipendenti, evitando che questi ultimi debbano sostenere in prima persona l'onere per conto dell'impresa per poi da quest'ultima essere rimborsati.Leggi tutto

Comments are closed.

Contatti