Cancellazione di saldo e acconto IRAP: una norma incomprensibile

News Impresa - Studio Venturin Commercialisti Padova
Ripartenza attività economiche dal 18 maggio: cosa fare per aprire in sicurezza
18 Maggio 2020
News Fisco - Studio Venturin Padova
Coronavirus: le novità sulle regole doganali e sul commercio internazionale
18 Maggio 2020
News Fisco - Studio Venturin Padova

Il decreto Rilancio prevede espressamente che non è dovuto il versamento della prima rata dell’IRAP 2020. Tuttavia, non viene fornita alcuna indicazione circa le sorti future di questo mancato versamento. In mancanza di ulteriori indicazioni espresse, applicando la disciplina generale, il debito da mancato versamento confluirà nel saldo finale a debito. In buona sostanza il contribuente dovrà versare un maggior saldo potendo scomputare solo il versamento relativo alla seconda rata. Il Ministero dell’Economia e delle finanze ha peraltro smentito tale ipotesi, precisando che la “cancellazione” della prima rata deve considerarsi definitiva. È tuttavia necessario procedere con una modifica normativa espressa che disponga in tal senso. Solo in tal modo si otterrà la certezza dei possibili comportamenti futuri del legislatore.Leggi tutto

Comments are closed.

Contatti